mercoledì 19 novembre 2014

FROLLINI AL LIMONE

Basta con i soliti biscotti.
Basta con la sola vaniglia o vanillina.
E basta con il cioccolato.
Almeno per ora!
E' la volta dei frollini al limone super morbidi e adatti al tè del pomeriggio con le amiche.
..ma anche alla colazione se come me prendete una tisana alla frutta o un tè caldo.
Ero entrata in fissa per i miei adorati biscotti al burro, ora però ho trovato un'altra ricetta.
E devo ringraziare Elena del blog Ricci capricci e pasticci, scovata online.
Rispetto alla sua ricetta ho solo variato la quantità di limone, da vera amante quale sono.
Dateci un occhio e se li preparate, non esitate nel farmelo sapere.
In più, questa ricetta ha un vantaggio: si sporca un solo recipiente ed una sola teglia se si vuole!
E direi che è una cosa buona e giusta, non potete non esser d'accordo con me.
Mi sono munita dell'unica cosa indispensabile per la buona riuscita della ricetta:
di un limone, ma del giardino del nonno, uno solo, ma buono come nessun altro.
I limoni del nonno sono arrivati per corrispondenza e qui ringrazio la mia mamma che me li ha fatti recapitare con tanto amore.
Dopodiché ovviamente mi son munita della mia confettura preferita, una delle poche, quella biologica di lamponi della Rigoni di Asiago. E' una delizia.
Un'altra cosa di cui mi son munita, ma questa è una cosa molto più personale ovviamente, è di tanta pazienza per utilizzare la spara biscotti, perché sono ancora un po' in difficoltà a dire il vero.
Leggendo qua e là nei blog e nei forum ho capito di essere in buona compagnia.
Ci sbatti un po' all'inizio, ma poi ce la fai, non è una delusione.
Insomma, se non fossi del segno dei pesci, forse l'avrei già buttata nella pattumiera, per il tempo che mi ha fatto perdere le prime volte, ma ora posso ritenermi abbastanza soddisfatta.
Ciaoooo, alla prossima. ^_^


Ingredienti:
  • 250 gr di farina "00"
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 80 gr di zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 bustina di vanillina (non obbligatoria)
  • 1 limone piccolo (scorza grattugiata di tutto e succo di 1/2)
  • qualche cucchiaino di marmellata (non obbligatoria)
  • 1/3 di cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale 
Procedimento:
In un recipiente abbastanza capiente lavorare delicatamente con una spatola il burro morbido, deve diventare della consistenza di una pomata.
A questo punto unire lo zucchero e le uova ed iniziare a lavorare con un po' più di forza, per permettere allo zucchero di iniziare a sciogliersi.
Unire ora tutti gli altri ingredienti: la farina, il lievito, il pizzico di sale, la vanillina, la scorza di un limone ben lavata e il succo di mezzo, facendo attenzione ai semi ovviamente.
ATTENZIONE: quando c'è il limone ad aromatizzare un dolce, c'è chi utilizza solo quello, senza l'uso della vanillina o della bacca, in questo caso vi assicuro che il limone si sente tanto, quindi o si decide di metterli entrambi, o se si preferisce il solo limone, è preferibile diminuire le dosi della scorza, magari è meglio metterne la metà.
Quando gli ingredienti saranno tutti stati aggiunti, impastare anche con le mani, fino ad ottenere una palla di pasta morbida ed omogenea. Se si ha difficoltà a gestire la pasta con le mani dopo la lavorazione, aggiungere ancora poca farina, dipenderà tutto dalle dimensioni delle uova utilizzate.
Se come me utilizzate la spara biscotti, non c'è bisogno di far riposare l'impasto in frigo, altrimenti ricoprirlo con della pellicola per alimenti e riporlo in fresco per almeno 15 min.
Dopodiché stendere la pasta e creare i biscotti con le forme che più si preferiscono.
Io invece ho inserito l'impasto nell'apposita pistola, ho scelto la forma del biscotto che preferivo ed ho iniziato a sparare l'impasto sulla teglia nera del forno stesso, senza imburrarla.
L'impasto contiene già abbastanza burro di suo, non servirà.
Infornare in forno preriscaldato a 170° C per 10/12 min circa in forno statico all'inizio e ventilato verso la fine della cottura.
Sembreranno crudi quando li sfornerete, ma per via del colore chiaro, in realtà saranno ben cotti, se si cucinano troppo diventano duri.
A metà cottura, se si ha voglia si può aggiungere della marmellata come ho fatto io.
CUROSITA': ho notato solo una cosa, che se usate la spara biscotti, avrete bisogno di una teglia fredda, quindi se ne avete solo una, dovrete passarla sotto l'acqua corrente prima di riutilizzarla, altrimenti l'impasto non aderisce sulla superficie bollente da forno.

F.ederica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...