mercoledì 24 aprile 2013

CIOCCOLATINI RAFFAELLO

Due giorni fa sono stata travolta da un pensiero ed una voglia pazzesca  di dolce, di un dolcetto per la precisione. Avete presente i cioccolatini candidi della Ferrero, i Raffaello?
Ecco, io li adoro. Potrei mangiarne in quantità industriale senza mai saziarmi.
Così ieri, una volta tornata a casa  dopo il lavoro, ho pensato di provare a farli in casa.
Sono dell'idea che un dolcetto, un bacio e la persona giusta accanto rendono speciale ogni singola giornata, figuriamoci l'anniversario di ieri....


Dosi per 18 cioccolatini:
  • 200 gr di cioccolato bianco
  • 180 gr di wafer alla crema di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 18 mandorle sgusciate e spellate
  • farina di cocco q.b.
Procedimento:
Per prima cosa passare al mixer i wafer insieme alla vanillina e ridurli in farina.
CURIOSITA': se al posto dei wafer alla crema di latte, fosse facile trovare direttamente quelli alla vaniglia ancora meglio, in quel caso ovviamente si può evitare la vanillina.
Fare a pezzetti anche il cioccolato e farlo sciogliere a bagnomaria.
Unire il cioccolato fuso ai wafer ed amalgamare bene.
Far raffreddare per 30 min in frigorifero.
A questo punto con le mani prelevare una piccola quantità di composto, lavorarlo leggermente, affondare una mandorla nel centro e creare una sfera come con le polpette, avendo cura di non far spuntare fuori la mandorla.
Come ultimo passaggio, ricoprire di farina di cocco tutta la superficie del cioccolatino.
Adagiare nei pirottini.
Mettere in frigo per far indurire il cioccolato.
ATTENZIONE: non offrire mai questi cioccolatini appena tirati fuori dal frigo, saranno durissimi, a meno che non sia già estate e faccia veramente caldo, i cioccolatini si possono mettere in frigo anche solo per farli rapprendere, dopodiché si possono tranquillamente tenere fuori e offrire senza il rischio di far scheggiare i denti a qualcuno.


F.ederica

4 commenti:

  1. Che buoni!! Questi non ho mai provato a farli, di solito faccio delle palline di ricotta,zucchero e farina di cocco che poi passo o nel cocco o nel cacao o nei pistacchi, sono molto buone! Se vuoi la ricetta precisa la trovi nel mio indice! Intanto io mi segno la tua :) Buon weekend, un bacio Fede.

    Ps le piccole coccole quotidiane sono quelle che migliorano l'umore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora sbircio anche la tua ricetta, personalmente non mi accontento mai di dare occhiate a destra e a sinistra a dire il vero, voglio sempre curiosare, imparare e riprovare dolci tentazioni :)
      le coccole quotidiane..... le migliori!!
      un abbraccio a te Fe'

      Elimina
  2. li sto facendo ora!il composto deve restare in frigo finche non si indurisca un po'??altrimenti non riesco a fare le palline vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perdonamiiiiiii, la notifica del tuo commento mi è appena arrivata :( com'è andata? comunque si, serve mettere in frigo tutto per un po', non tantissimo però perché se si indurisce tanto è troppo duro da maneggiare, anche se poi con il calore delle mani si scioglie abbastanza velocemente.
      Fammi sapere in caso :)
      Scusa ancora per il ritardo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...